martedì 31 luglio 2012

Torta rustica al limone


Oltre alle ciliegie adoro le torte con il limone, per non parlare delle creme, con o senza uova, la crema pasticcera al limone, il sorbetto, la granita o il gelato... insomma, tutto quello che contiene limone è la mia passione (pure la rima!).
Quindi, quando ho visto questa torta da Sara non ho potuto resistere! Sì, lo so, è già la seconda torta al limone che preparo in pochi mesi (la prima è stata la torta Monna Lisa), ma non potevo certo resistere... e poi Sara è una garanzia, oltre ad essere una vera fonte di prelibatezze! Quindi, farina pronta, limoni grattati e spremuti, zucchero pesato... e via, verso nuove frontiere... ehm, volevo dire ecco la mia personale tortina.
Spero che Sara non me ne voglia, ma ho apportato una piccola modifica: ho sostituito la maizena con la farina di mais fioretto e devo dire che il risultato mi ha soddisfatta parecchio: si ottiene una torta morbida, ma leggermente rustica e "granulosa" dovuto dalla presenza della farina di mais, e umida al punto giusto. Per non parlare del gusto di limone, molto accentuato e quindi godurioso... a chi piace il limone, ovviamente ;-)))
Vi riporto le dosi che ho usato, tra parentesi quelle originali di Sara.

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
- 200 gr di farina 00 (originale: 180)
- 100 gr di farina di mais fioretto (originale: 125 di maizena)
- 200 gr di zucchero (originale: 225)
- 3 uova grandi
- 150 ml di olio di semi
- 150 ml di latte
- 1 bustina di lievito
- il succo e la scorza di 2 limoni


Sbattere per qualche minuto i tuorli con lo zucchero. Unire pian piano il latte e l'olio, sempre mescolando, poi il succo dei limone e la scorza grattugiata. Incorporare la farina, la farina di mais e il lievito. Montare a neve soda gli albumi con un pizzico di sale ed unirli al composto molto delicatamente, mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.
Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato (io ho preferito foderarlo con carta da forno così la torta è risultata un po' più rustica) ed infornare a 170° per circa 40-45 minuti (nel mio forno, 50 m); fare la prova stecchino.
Lasciare raffreddare la torta su una gratella, trasferirla sul piatto da portata e spolverizzarla con lo zucchero a velo.

A questo punto, Sara consiglia di farcirla o accompagnarla con una crema al limone o una crema pasticcera; io concordo con lei, penso proprio che ci starebbe molto molto bene!
Ovviamente, essendo sfaticata e prendendo come scusa il gran caldo, non ho preparato niente di tutto questo, ho preferito servire anch'io la torta spolverizzata semplicemente con lo zucchero a velo... oppure, secondo me ci potrebbe stare anche questa crema: dopo qualche giorno che avevo visto il post l'ho preparata e vi garantisco che è veramente buona!

Note personali:
- io ho comprato 2 limoni veramente grossi (chissà perchè trovo sempre quelli biologici grandi come cocomeri!); quindi, il gusto di limone era veramente accentuato!
- lo zucchero che vedete intorno alla farfalla non è un effetto ottico dovuto alla scarsa luce (che pure non era il massimo), ma è veramente celeste... e l'ho fatto io; più avanti vi dirò come prepararlo in casa, è semplicissimo!


Questa torta la dedico proprio a Sara: il suo è uno dei primi blog che ho cominciato a seguire tanto tempo fa, sempre in silenzio e non comentando mai, ma segnandomi le sue fantastiche ricettine; nel frattempo, ho aperto anch'io un mio blog e quando è tornata a postare, ne sono stata veramente felice. Io non la conosco di persona, ma si capisce subito che è una ragazza dolcissima, ma forte e combattiva, e sono onorata di fare parte del suo "dolce mondo". Ho approfittato del fatto di avere delle caramelline a forma di cuoricino bianche e rosa (spero che si veda nelle foto) per decorare la torta e un tovagliolino con i cuori per richiamare il suo "stemma", la sua "firma"... e anche se non mi sento portata per le decorazioni, devo dire che questa volta ne sono proprio soddisfatta!

Ok, adesso vi auguro una buona notte, sperando che questa tortina piaccia anche a voi.
Alla prossima.
Stefania.


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf



E questa è l'ultima ricetta con cui vorrei partecipare al contest di Barbara e Luna del blog Officina del cibo.


Vorrei partecipare anche al contest di Vale del blog Una fetta di ParadisoCopia? Si, grazie!
 
 
e al contest di Passione commestibile: Preparami la torta per il mio 2° compleblog
 

7 commenti:

  1. Bellissima e buonissima!!!
    Me la salvo subito e prossimamente la provo!!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie, Carmen. Poi mi dici se ti è piaciuta, mi raccomando...
    Baci anche a te. Stefy.

    RispondiElimina
  3. Favolosa! Deve essere buonissima, anche io l'avevo segnata. Un bacione!!! :)

    RispondiElimina
  4. mi hai fatto commuovere Stefania. grazie per le splendide parole :-* sono io che sono onorata :-* ti é venuta benissimo la torta e la devo provare con le tue modifiche !! un bacione e dolce serata :-*

    p.s: se domani mattina mi trovi sotto casa per chiederti una fetta di questa meraviglia , non lamentarti nè!! te la sei cercata !!:-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti aspetto, così ci conosciamo di persona...
      Un abbraccio. Stefy.

      Elimina
  5. veramente golosa! Grazie mille e in bocca al lupo!

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!