domenica 12 agosto 2012

Dolce con amc


Continua la spiegazione dell'uso delle pentole amc; dovete sapere che con queste pentole si possono preparare anche dei dolcetti veramente favolosi. Come spiegato nella mia pagina dedicata a amc, si tratta di torte rovesciate; lì trovate le spiegazioni di come si prepara una tortina con l'unità da 24 cm bassa e larga, ma con questo post vi mostrerò passo passo la preparazione. Come base potete usare l'impasto che volete, quello preferito o quello che vi riesce meglio; io preferisco usare questo che vi illustrerò perchè è senza olio o burro, rimanendo in tema con il tipo di cucina che insegna a mangiare più sano senza l'uso di oli o grassi aggiunti. Ovviamente, per chi volesse preparare questo dolce al forno, non credo ci siano problemi, state attenti però al tempo di cottura; io non l'ho mai provato al forno e non so dirvi quanto deve cuocere, dovete valutare voi.
La differenza, comunque, sarà che la vostra torta risulterà solo "colorata".
Infatti, i dolci preparati con amc vengono chiari e la spiegazione di questo fenomeno la trovate nella mia pagina dedicata a amc.
Ma passiamo alla ricetta con le foto dei vari passaggi.

Ingredienti:
- 250 gr di farina
- 150 gr di zucchero
- 3 uova
- 1 yogurt bianco o alla frutta o alla vaniglia
- 1 bustina di lievito

- 1 busta di frutti di bosco congelati
- marmellata di albicocche (o anche di fragole, pesche o frutti di bosco)

Un consiglio prima di cominciare: io ho imparato a foderare la pentola con la carta da forno per poi rovesciare la torta ancora calda su una gratella o sul piatto da portata; preferisco evitare di lasciarla raffreddare nella pentola come facevo all'inizio perchè queste pentole hanno il fondo spesso ad accumulazione termica e, anche se sono fuori dal fuoco, continuano ad emanare calore e a cuocere; infatti, le prime torte mi risultavano leggermente bruciacchiate una volta capovolte, ma facendo così evito questo incoveniente. Ecco come faccio io.

* Preparare un foglio di carta da forno, poi con l'aiuto del coperchio della pentola, segnare con una matita la sua circonferenza, ritagliare il disco di carta da forno e posizionarlo nella pentola.
* Scaldare l'unità di cottura fino a settore carne.


Nel frattempo, preparare l'impasto: sbattere le uova intere con lo zucchero finchè si ottiene un composto chiaro e spumoso, poi aggiungere lo yogurt e farlo amalgamare. Incorporare la farina setacciata con il lievito, poca alla volta e delicatamente per non far smontare il composto di uova. E l'impasto è pronto in poco tempo, ma se nel frattempo l'audiotherm suona, basta spegnere il fuoco e spostare la pentola dal fornello caldo mentre si finisce di preparare l'impasto della torta.

* Mettere circa 1/3 della busta di frutti di bosco ancora congelati nella pentola insieme a qualche cucchiaio di marmellata.
* Versare l'impasto lentamente, in modo da coprire i frutti senza farli "scappare" dappertutto.


* Fare cuocere su fuoco piccolo, fiamma bassa, sempre con il coperchio; quando arriva a 90° (settore verdure), la torta è pronta (ci mette circa 20 minuti). Fare la prova stecchino al centro del dolce. Se dovesse risultare ancora un po' crudo, lasciarlo per qualche minuto sul fuoco, sempre piccolo e fiamma bassa altrimenti rischiate di bruciarlo!
Alla fine, potete colorarlo un po' con il Navigenio; stavolta, io ho preferito asciugarlo con il caramellizzatore, facendo attenzione a non puntarlo sulla pentola.
* A questo punto, potete passare delicatamente un coltello lungo il bordo della pentola per staccare il dolce...


... posizionare sopra il piatto da portata e capovolgere la pentola, togliendola via.


Tirare via delicatamente la carta da forno dal dolce; si noterà che non ci sono bruciature, ma solo i frutti di bosco inseriti nel dolce (a dire la verità, così non è molto bella, anzi...).


In questa foto potete notare la pentola pressochè quasi pulita, ha solo il bordo sporco, basta lavarla con una spugna normale e il cibo si staccherà facilmente; se volete, potete anche lasciarla a bagno un po' prima di lavarla.


Mentre il dolce si raffredda, mettere il resto dei frutti di bosco in una ciotola con un paio di cucchiai di marmellata, mescolare e lasciarli scongelare così; in questo modo, con l'acquetta che rilasceranno, si formerà un sughetto delizioso.


Quando la torta è fredda, spalmare sulla superficie i frutti di bosco scongelati con la marmellata, tagliare a fette e servire.



Ed ecco a voi una tortina leggera, gustosa e molto sana e genuina, adatta a una bella merenda o anche una buona colazione per tutta la famiglia!
Allora, che ne dite? Non è davvero semplice?
Naturalmente, se avete dubbi, problemi o domande da farmi, scrivetemi pure, io sono qui per voi.

Con questo vi auguro di passare una serena domenica (magari al mare o in montagna!) e alla prossima.
Stefania.

24 commenti:

  1. Woow!!! Anche il dolce nelle pentole!!!
    Ti è venuta sofficissima!!!
    Deve essere davvero buona!!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  2. Carmen, visto che mi hai detto che hai qualche pentola amc, potresti provarlo... è buono, soffice e anche light!
    Eventualmente, sono qui a tua disposizione per qualsiasi dubbio.
    Grazie di essere passata, ho visto che sei in vacanza...
    Un abbraccio forte. Stefy.

    RispondiElimina
  3. Stupenda! La voglio provare il prima possibile!! :-)

    RispondiElimina
  4. Kiki, vedrai che ti piacerà...
    io ti consiglio anche un impasto al cacao, magari con le pere sul fondo della pentola, come consiglio nella pagina amc...
    se hai dubbi o domande, sai dove trovarmi... sono sempre qui.
    Stefy

    RispondiElimina
  5. Ciao Stefania, ho un problema. Ho provato a fare la torta con la carta forno bagnat, ma senza i frutti di bosco perchè mettevo frutta e cioccolato sulla superficie dell'impasto per farli colare dentro. Il problema è che mi si brucia il fondo, anche su fuoco piccolo e a fiamma bassissima.
    Domanda: se voglio fare una torta asciutta tipo pan di spagna, posso provare a spegnere prima il gas e finire la cottura con il calore della pentola?
    Che mi suggerisci?

    Seconda domanda. Se voglio usare le mele invece dei frutti di bosco, le metto a fettine sul fondo bagnando la carta forno oppure devo mettere del succo sulle mele?

    Grazie
    Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Elisabetta,
      scusa se ti rispondo solo adesso, finalmente ho trovato un po' di tempo per me e per il blog.
      Allora, per il dolce con amc, dipende dal modello che hai, se è quello vecchio è più probabile che si bruci un pochino il fondo, prova ad abbassare il fuoco a quasi spento o al limite, spegni qualche minuto prima e lascia la pentola sul fornello caldo.
      poi, dipende anche quanto lo lasci sul fuoco, se più di 20 minuti, comunque mi sembra strano che ti si bruci...
      Per il dolce senza frutta, si mette acqua e poi la carta da forno bagnata; con le mele o pere non occorre mettere niente perché rilasciano la loro acqua di vegetazione che va a creare l'umidità all'interno della pentola.

      Elimina
    2. Grazie Stefania. A dire il vero la mia batteria è l'ultimo modello, comprata un mese fa.

      Ho calcolato che da quando accendo a quando arriva a 90° passano 26-34 minuti a seconda della volta. Quindi ho pensato fosse troppo!!! Proverò a spegnere prima e lasciare finire di cuocere da sola (come per le altre pietanze)...

      Grazie
      Elisabetta

      Elimina
    3. io calcolo circa 20 minuti da quando rimetto la pentola sul fuoco con l'impasto, cioè il tempo che impiega ad arrivare a 90°...

      Elimina
  6. Buonasera... Ti volevo chiedere se i dolci si possono fare anche se uno nn ha Navigenio... Volevo provare a fare qualche dolce ma io nn ho Navigenio... Grazie mille...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, certo; infatti qui parlo di fuoco piccolo, quello del gas.

      Elimina
    2. Grazie mille... Ieri ho letto qualcosa nel tuo blog... Complementi!!! Io ho le pentole amc da 4 anni ma le ho sempre usate come pentole normali... Ora capisco ke in mano ho qualcosa di più ke delle semplici pentole!!! Un giorno proverò a fare questa torta. Grazie mille x i tuoi consigli!!!

      Elimina
    3. se hai qualche dubbio, sono sempre qui.

      Elimina
  7. Buongiorno... Scusa ancora se ti disturbo... Volevo chiederle una cosa... Io ho la serie 29... Come faccio a capire quando è sul settore carne e sul settore verdure... Grazie x i tuoi consigli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando io parlo di scaldare l'unità a 50 gradi, nella tua serie si scalda alla prima tacca rossa, mentre agli 80 gradi, sono le ore 13.
      Due precisazioni importanti:
      1- bisogna stare attenti a quando si arriva alle ore 15, perchè si rischia di bruciare il cibo (mentre io posso vedere la temperatura e regolarmi di conseguenza);
      2- rispetto alla mia versione, per evitare di bruciare il cibo bisogna tenere la fiamma più bassa: ad esempio, quando io parlo di fiamma alta, tu devi tenerla medio-alta, ecc...
      Altri consigli li puoi trovare nella pagina dedicata:
      http://cremaepanna.blogspot.it/p/amc-consigli-e-ricette.html

      Elimina
    2. Ho provato a fare la torta con i frutti di bosco... La carta xo mi si è attaccata alla pentola... Come mai secondo te? Stasera la mangiamo e speriamo ke sia venuta almeno buona!!!

      Elimina
    3. secondo me, hai messo il fuoco troppo alto; la prossima volta prova a mettere anche un goccino piccolissimo di acqua nella pentola, prima della carta da forno, dovrebbe aiutare. Ma ricordati sempre il fuoco, mi raccomando.
      E' venuta bruciata anche la torta?

      Elimina
  8. No... La torta è bella chiara... Si sono attaccati i frutti di bosco alla carta da forno quindi sono rimasti nella pentola!!! Stasera la mangiamo quindi saprò se è venuta buona!!! Grazie mille x i consigli... Sei gentilissima!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao ho letto che occorre mettere dell'acqua per i dolci senza frutta ma mi servirebbe sapere quanta acqua...per esempio per una semplice ciambella?grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne basta pochissima, davvero un goccio.
      diciamo che la pentola dev'essere "sporca" di acqua, non bisogna metterne a secchie.
      come fai la ciambella con la pentola amc?

      Elimina
  10. Ciao scusa,questo sarebbe l'impasto del Pan di Spagna? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'impasto per il pan di spagna di solito è uovo, zucchero e farina. Quello di questa torta è molto semplice, si può anche usare per una torta farcita o gustato semplicemente.

      Elimina
  11. Ciao, con il navigenio in auto invece quanto deve cuocere il pan di Spagna semplice? Inoltre volevo sapere la quantità d'acqua Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro. Più che in automatico, si mette il navigenio a livello 2 o 3 e quando arriva a carota controlli con uno stecchino, eventualmente lasci per qualche minuto ancora. Per l'acqua, bagni la carta da forno e poi metti anche un altro goccio sotto.

      Elimina
    2. Innanzitutto grazie per la veloce risposta, ho appena provato a fare il pan di Spagna, carta da forno bagnata e strizzata, goccio d'acqua, scaldato a carne poi cotto a fuoco basso fino a 90 sui fornelli,il risultato è che la carta si è bruciacchiata ma soprattutto si è attaccata al dolce, il tempo mi sembra giusto 23/25 min

      Elimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!