martedì 28 agosto 2012

Torta al cioccolato e coca cola


Cronaca di un disastro sfiorato.
Perchè? Adesso vi racconto.
E' da tempo immemorabile che ho notato questa torta da Stefania, l'Arabafelice e ne ho preso nota. Finalmente, mi sono decisa a preparla! Allora, parto con tutti gli ingredienti pronti: amalgamo, sciolgo, unisco... intanto preriscaldo il forno e preparo la tortiera con la carta da forno. Ma al momento di unire lo zucchero penso che forse è un po' tanto 250 gr, così che faccio? Lo diminuisco (io e la mia mania di "alleggerire"!)... Ok, è il momento, verso l'impasto nella tortiera e per ultimo lo assaggio dalla ciotola sporca, giusto una leccatina piccola piccola... nooo, l'impasto è amaro, ma ormai è nella tortiera, è troppo tardi per aggiungere lo zucchero che manca... vabbè, inforniamo lo stesso! Verrà fuori un dolce con un gusto di cioccolato fondente, ho pensato; speriamo che piaccia a tutti...
Dopo un po' guardo lo stampo nel forno e penso: "Ma questa torta non lievita... vabbè che c'è pochissimo lievito, ma se ne sta proprio bassa! "; così controllo da Stefania e... nooo, l'impasto è per uno stampo da 20-22 cm, il mio è di 24! Mi ricordavo bene la sua foto di una torta bella alta... io e la mia fretta, perchè non ho guardato bene lo stampo consigliato? Vabbè, aspettiamo per vedere come viene, non si sa mai...
Ok, passiamo alla glassa: metto il burro e la coca cola nel pentolino (ben dosati), prendo lo zucchero a velo e... nooo, non mi basta! Sono 150 gr invece di 200! Cosa faccio? Ormai burro e coca cola sono lì pronti per essere sciolti, è troppo tardi per ricalcolare le dosi giuste, non ho il tempo di andare a prendere una busta di zucchero a velo e allora decido: vabbè, metto quello che ho e sarà quel che sarà! Il risultato? Una glassa probabilmente troppo liquida che quando ho versato sulla torta mi è colata copiosamente dappertutto... già la torta era bassa, ci mancava solo la glassa che non voleva starci sopra! Infatti, alcuni zuccherini che ho messo per abbellirla sono scivolati sul piatto insieme alla glassa e sono stati inesorabilmente inglobati da essa... ho pure avanzato della glassa nel pentolino perchè ad un certo punto, mentre colava dalla torta, non ho avuto cuore di mettercela tutta sopra, sai che disastro sul piatto da portata! Già così non era il massimo...
Vabbè, il risultato di questa avventura: una torta formidabile, buonissima, umida, con una glassa superlativa a completare il tutto! Nonostante tutto quello che ho combinato, ho ottenuto un dolcetto che mi ha veramente soddisfatta ;-PPP
Io vi consiglio di prepararlo, ma mi raccomando: seguite le istruzioni di Stefania alla lettera!!!!! Vi riporto le SUE dosi con il procedimento.

Ingredienti per uno stampo da 20-22 cm:
~ 240 gr di farina
~ 250 gr di zucchero
~ 250 ml di coca cola
~ 125 ml di latticello o yogurt bianco (io yogurt)
~ ½ cucchiaino scarso di sale
~ 1 cucchiaino scarso di lievito
~ ½ cucchiaino di bicarbonato
~ 200 gr di burro
~ 30 gr di cacao amaro
~ 2 uova intere

Per la glassa:
~ 100 gr di burro
~ 40 ml di coca cola
~ 3 cucchiai di cacao amaro
~ la punta di un cucchiaino di sale
~ 200 gr di zucchero a velo


Mescolare in una ciotola la farina, il sale, lo zucchero, il lievito e il bicarbonato. In un pentolino mettere il burro, la coca cola, il cacao e lo yogurt (o il latticello) e portare il composto a bollore, mescolando sempre in modo che non si formino grumi. Toglierlo dal fuoco e versarlo lentamente a filo sul composto di farina, girando vigorosamente finchè il composto diventa bello omogeneo. A questo punto, unire le uova intere e farle incorporare. Versare l'impasto nella tortiera (20-22 cm di diametro) imburrata o coperta con carta da forno e passare lo stampo nel forno preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti (a me sono bastati 35, ma lo stampo era più grande e la torta più bassa! Voi regolatevi secondo il vostro forno). Attenzione: non bisogna cuocerla troppo, deve rimanere morbida e quasi cremosa all'interno!

Verso la fine della cottura, preparare la glassa: mettere in un pentolino, su fuoco basso, il burro con la coca cola e, quando comincia a bollire, unire il cacao con il sale. Togliere dal fuoco e girare bene, cominciando ad unire lo zucchero a velo. Lavorare con una spatola o un cucchiaio finchè si ottiene una glassa liscia e setosa.
Versare la glassa tiepida sulla torta appena esce dal forno, lasciare raffreddare e servire.

Dei consigli:
- Stefania dice che la torta si mantiene anche per 3 o 4 giorni, coperta con l'alluminio; io non posso testare questa cosa perchè ne è rimasta talmente poca che oggi di sicuro verrà finita...
- potete cucinarla anche in stampi rettangolari e poi servirla a quadrotti.
- anch'io vi consiglio di non omettere la glassa: è favolosa, da quel tocco in più che non può assolutamente mancare! E non dimenticatevi del sale, ci sta!
- la torta non sa di coca cola, ma di cioccolato; si può usare qualsiasi tipo di coca cola (light, zero, ecc.)
- io l'ho servita con la glassa che mi è avanzata perchè non l'ho messa tutta... una libide pucciare ogni boccone in questa cremina deliziosa!
- io ho avuto fretta (ancora una volta!) e ho tagliato la torta ancora tiepida: per questo nelle foto vedete la glassa che cola ancora, ma se voi aspettate che si raffreddi del tutto, questo non succede!

Detto questo, devo chiedere venia: a chi è riuscito ad arrivare alla fine, magari mezzo addormentato... è veramente un post lunghissimo ma volevo raccontarvi quello che ho combinato così voi potete evitare gli errori che ho fatto io; e poi a Stefania, scusa se ho stravolto un pochino la tua ricetta favolosa, ma alla fine la torta è veramente FANTASTICA, grazie di cuore per avercela regalata!
Quindi, adesso molto tidimidamente vi dico: alla prossima... speriamo bene...
Stefania.


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf


Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Vale del blog Una fetta di ParadisoCopia? Si, grazie!

10 commenti:

  1. mi è sembrato di riconoscermi nelle tue parole ..anche io a volte vado troppo di testa mia...però se alla fine il risultato ci soddisfa :P

    Complimentissimi ^__^

    RispondiElimina
  2. A quanto pare non tutti i mali vengono per nuocere visto che poi la torta ti è venuta ugualmente buona!!
    Brava, almeno hai saputo gestire la cosa e non ti sei lasciata abbattere!!!
    Complimenti Stefy!!
    Un bacione e a presto Carmen

    RispondiElimina
  3. @ Michela: e sì, il risultato ha soddisfatto tutti... e parecchio! come previsto, la torta l'ho fatta ieri e oggi a merenda era finita!

    @ Carmen: grazie... mai lasciarsi abbattere, specie se una torta vuole avere la meglio!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao,capito qui per caso.Complimenti per il blog,particolarmente interessanti i tuoi gelati senza uovo!Ideali per chi ha qualche problemino come me...
    Un salutone!

    RispondiElimina
  5. ti è venuta bellissima ugualmente! e davvero è così buona?

    RispondiElimina
  6. @ Edith: grazie dei complimenti; mi rende felice sapere che le mie preparazioni sono gradite, specie se sono d'aiuto a chi ha problemi alimentari...

    @ Aria: è vero, sei alla ricerca della torta al cioccolato... ti confermo che questa è buonissima, non sa di coca cola e il suo gusto di cioccolato è perfetto; è umida e soffice, ti consiglio di provarla... poi aspetto di vedere nel tuo blog se ti è piaciuta ;-*

    RispondiElimina
  7. Meno male che alla fine la torta è venuta buona!! :-) :-) anche io sono per alleggerire le dosi di zucchero e soprattutto di burro e spesso faccio dei veri pastrocchi... ma li mangiano comunque! un bacione! :-)
    Laura

    RispondiElimina
  8. eccomi! ahahaha! che ridere! il tuo racconto è la fotocopia di quel che combino io più o meno ogni volta!!!! Il risultato è super!!! è una vita che gironzolo attorno a questa torta..mi incuriosisce da matti..mi sa che prima o poi cedo e la provo..intanto me la segno! bravissima!

    RispondiElimina
  9. @ bollibollipentolino: anche se sono pastrocchi l'importante è che siano mangiabili... a casa mia, non ci sono problemi, mangiano anche i sassi!!

    @ Doris: Eccomi qua anch'io, ti ho seguita per consigliarti questa bontà... per gli amanti del cioccolato, è super!

    RispondiElimina
  10. santa Steff....torta fighissima anche se ha incontrato ostacoli non indifferenti!!!!inserita!

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!