mercoledì 28 agosto 2013

Biscotti al cioccolato


Dopo il dolce alle zucchine di Vale che si è aggiudicato il secondo posto nel mio secondo contest con tema il limone, dopo l'aroma al limone home made regalatomi da Laura sempre per il contest limonoso, potevo tralasciare di preparare qualcosina tratto dal primo contest?
Certo che no!!!
Ve lo ricordate? Riguardava la preparazione di biscotti senza l'uso di formine ed arrivarono miriadi di ricette, una più bella dell'altra; devo dirvi che c'è proprio l'imbarazzo della scelta, ma io ho voluto onorare la vincitrice preparando i biscotti con i quali Elisa vinto il primo regalo!
Si tratta di biscotti morbidi, cioccolatosi quanto basta per andare in estasi mistica, uno tira l'altro e non ti accorgi di averli fatti fuori tutti o quasi!!! Quindi, preparatevi un piattino con pochissimi biscotti, prendetevi un momento di pausa, rilassatevi e gustateli con calma... gli altri nascondeteli per quando avrete bisogno di una bella carica di energia perché se li lasciate in bella vista, non riuscirete a resistere ogni volta che ci passate vicino!!!
Non finirò mai di ringraziare Elisa per avermi donato questa fantastica ricetta; io l'ho copiata modificando appena appena la quantità di zucchero, ma vi riporto la sua versione che potete trovare qui, nel suo meraviglioso blog, che fra l'altro vi consiglio di andare a sbirciare: ragazza simpatica e ricette stupende, da non perdere assolutamente!!


Ingredienti:
◊ 80 gr di farina 00 setacciata
◊ 20 gr di fecola di patate setacciata (o tutta farina 00; io ho messo la farina di riso)
◊ 40 gr di zucchero semolato (io, 50 gr)
◊ 100 gr di cioccolato fondente (il mio era con il 72% di cacao)
◊ mezza bustina di vanillina (io non l'ho messa)
◊ 60 gr di burro
◊ 1 uovo piccolo
◊ un quarto di cucchiaino di lievito per dolci
◊ un pizzico di sale
◊ zucchero a velo per spolverizzare; nel mio caso, ho spolverato prima della cottura con zucchero di canna


In un pentolino sciogliere il cioccolato fondente con il burro su fiamma bassa, poi lasciare raffreddare. Sbattere l'uovo in una terrina, aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale, il composto di cioccolato e burro, la vanillina, la farina mescolata al lievito e la fecola. Mescolare fino a quando si ottiene un composto omogeneo, quindi lasciarlo riposare coperto con la pellicola per circa 30 minuti, in freezer.
Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°, ventilato.
Formare delle palline con l'impasto e schiacciarle leggermente, posizionandole di volta in volta sulla placca del forno coperta con carta da forno; io le ho schiacciate man mano in un piattino dove ho messo dello zucchero di canna.
Fare cuocere per circa 6 minuti se si vuole dei biscotti morbidi, altrimenti se si vuole ottenere una consistenza tipo frollini, prolungare la cottura a 10 minuti al massimo.



Vi ricordo che questa ricetta la trovate nel pdf del contest, dove potete ammirare le meravigliose foto di Elisa.
Ora vi saluto, ci risentiamo la settimana prossima perché sabato dobbiamo andare a un matrimonio in provincia di Belluno, quindi ho valigie da preparare (previa stiratura arretrata) e staremo via tutto il week end.
Alla prossima.
Stefania ^_^


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf

sabato 24 agosto 2013

Verdure lesse (senz'acqua) con amc


Ecco come lessare le verdure con amc: senz'acqua!!!
In questa maniera le verdure mantengono tutte le loro proprietà nutritive (e anche il gusto!) in quanto non vengono "slavate" via dall'acqua come nella cottura tradizionale.
Sono facilissime da preparare, se avete il Secuquick già impegnato in qualche altra cottura, potete cucinare le vostre verdure in questo modo.
Vi dico solo che al primo-genito non piacciono assolutamente le carote, ma cucinate così le mangia di gusto!!!
Vediamo come fare...


Mettere le verdure tagliate a tocchetti nell'unità di cottura piccola (sotto carote e zucchine, sopra le patate o anche tutto mescolato).
Mettere la pentola su fuoco piccolo, fiamma alta. Impostare l'Audiotherm su settore verdure.
Quando arriva a settore verdure, abbassare il fuoco, aspettare che la temperatura arrivi a 90° e lasciare lì per 2 minuti, poi spegnere il fuoco; quando la lancetta torna a carota, le verdure sono pronte.
In tutto, ci vogliono circa 10-12 minuti (il tempo di cottura è di 12-15 minuti da quanto si accende il fuoco).

Queste le verdure crude:


Quando si pelano le carote e si tagliano le verdure (qui mancano le patate...), una volta lavate non occorre sgocciolarle troppo o addirittura asciugarle perché l'acqua presente aiuterà a formare la giusta umidità per cucinarle.
E queste le verdure "lessate":


Ora non resta altro che trasferirle in una ciotola o una terrina e condirle a piacere.


Buone, gustose, ma soprattutto sane e genuine!!!

Vi ricordo che se avete poco tempo e volete cucinare queste verdure con il Secuquick, il procedimento è lo stesso delle patate, degli asparagi o dei fagiolini: cestello con acqua sotto, soft e il tempo di cottura è di 4 minuti.

Alla prossima.
Stefania ^_^

mercoledì 21 agosto 2013

Cake di zucchine e limone


Devo dire la verità: organizzare un contest mi diverte sotto molti punti di vista; mi piace lavorare sul pdf, si conoscono persone  e blog nuovi, arrivano ricette di tutti i tipi che diventano fonte di ispirazione...
Una di queste è la Torta di zucchine e limoni che Vale del blog Una fetta di Paradiso mi ha donato per il mio secondo contest dedicato ai dolci con il limone.
Il mio secondo-genito aveva scelto di fare vincere questa torta per la sua particolarità, cioè la presenza di zucchine nell'impasto e non potevo non preparargliela. Ebbene, ho dovuto tirargli via il piatto del dolce da vicino altrimenti se lo sarebbe pappato tutto lui!!!! Dire che gli è piaciuto, è dir poco!!!
A dire il vero, è stato molto gradito da tutti...
Si gusta un cake morbido e leggermente umido, le zucchine non si sentono, come ho già detto hanno un gusto neutro e si sposano benissimo con il dolce dello zucchero; però... c'è un però...
Io ho voluto fare di testa mia (e te pareva!): ho aggiunto una mela nell'impasto... non si direbbe, ma ci sta veramente bene!!! Inoltre, ho approfittato per usare il mio "nuovo" aroma al limone e non posso far altro che confermare la sua praticità ;-D
Ed ecco servito un dolce per i vostri bimbi con frutta e verdura, sano e genuino!!!
Passiamo alla ricetta, io vi riporto direttamente quella di Vale con le mie modifiche tra parentesi e una raccomandazione: preparatela anche voi!!! ;-P


Ingredienti:
~ 250 gr di zucchine

~ 160 gr di zucchero
~ 220 gr di farina
~ 100 ml di olio di semi (io di mais)
~ 2 uova
~ 50 gr di buccia di limone (io 1 cucchiaino di aroma al limone home made)
~ 1 mela (mia aggiunta, facoltativa)
~ 1 bustina di lievito per dolci
~ zucchero a velo e succo di 1 limone per la glassa


Frullare la buccia di limone con lo zucchero; se usate come me l'aroma home made, frullarne un cucchiaino con lo zucchero. Aggiungere le zucchine e frullare ancora fino ad ottenere un composto non troppo liquido. In una ciotola a parte, sbattere le uova con l'olio e unire pian piano il composto di zucchine. Ora incorporare la farina setacciata con il lievito e mescolare bene, poi unire la mela lavata, sbucciata e tagliata in fettine e poi in pezzi piccoli.
Versare l'impasto in uno stampo da plumcake ed infornare nel forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.


Mentre il dolce si raffredda, preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo e il succo di limone. Con uno stecchino, praticare dei forellini sulla superficie del dolce in modo da far penetrare la glassa anche all'interno del dolce, tagliare a fette e servire.

Nota personale: io ho preparato la glassa lavorando un cucchiaio di limonata concentrata ancora congelata insieme allo zucchero a velo; mentre si mescola, la limonata si scioglie velocemente e in pochissimo tempo si ottiene la glassa. A me è venuta un pochino liquida, ma poi si solidifica e conferisce al dolce quella nota di limone che lo rende ancora più goloso!!!



Ringrazio ancora una volta Vale per aver condiviso questa favolosa ricetta e...
alla prossima.
Stefania ^_^


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf



Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di sweetwordsblog.wordpress.com.
Come i cavoli a merenda

torta verdura

sabato 17 agosto 2013

Aroma al limone home made


Ve lo ricordate il mio secondo contest?
Quello sui limoni... anzi, sui dolci con il limone come protagonista...
Ebbene, tra le tantissime ricette, una di quelle che mi aveva colpita molto era l'aroma al limone fatto in casa proposto da Laura che a sua volta l'aveva trovato qui.
Essendo grande amante di questo agrume, non mi sono certo fatta scappare questa ricetta!!!
Per non parlare del fatto che l'ho pure subito provata in una torta che vi mostrerò a breve!!!
E' comodissimo: si conserva in frigorifero per mesi (lo zucchero è un conservante naturale) ed è sempre pronto all'uso, tipo quando ti viene una voglia improvvisa di preparare un dolcetto, magari la domenica quando i negozi sono chiusi e non sai come recuperare un limone per aromatizzarlo... 
In più, così evitiamo di usare aromi chimici, come dice Laura: basta con le fialette!!!
Mi piace molto come filosofia...


Ingredienti:
- scorza grattugiata di limone
- zucchero

Lavare bene i limoni, poi grattugiarne la scorza.
Fare strati alterni di zucchero e scorza, cominciando e finendo con lo zucchero e pressando bene ogni volta. Gli strati di limone devono essere circa di mezzo centimetro, mentre lo strato finale di zucchero dev'essere un po' più grosso.
Chiudere con la capsula e conservare in frigo.
Già dopo qualche ora, si comincerà a vedere che il limone perderà gli oli essenziali, mescolandosi allo zucchero e diventando uniforme nel colore e nella consistenza.


Note:
- Laura consiglia un cucchiaino per 500 ml di crema e pochino meno per frolle/biscotti o pan di Spagna.
- si può benissimo fare anche con arance biologiche o, volendo, un misto di arance e limone per un aroma agli agrumi, e comunque con tutti gli agrumi!
- un'idea per usare la polpa dei limoni che avanza: preparate la limonata concentrata per avere sempre a disposizione una fresca limonata o aromatizzare il vostro thè, sia in estate che in inverno!!! Infatti, io ho fatto così... e poi anche in questo caso gli ingredienti sono semplici, succo di limone e zucchero...
- qui trovate procedimento, consigli e quant'altro per l'aroma fatto con le scorze secche.



Allora, vi piace? Io mi sono letteralmente innamorata di questo aroma casalingo... mi sa che ogni volta che farò la limonata concentrata userò le bucce per l'aroma, e viceversa!!! ;-DDD
Felice week end a tutti e...
alla prossima.
Stefania ^_^


P.S.: trovate questa ricetta anche nel pdf del mio contest "limonoso", ovviamente quella preparata da Laura con le sue belle foto!!!


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf

martedì 13 agosto 2013

Torta Pan di Stelle


Questa torta spopola nel web, non so di chi sia la paternità (o maternità...), ma chiunque l'abbia ideata, lo ringrazio di cuore!!!
E' composta da strati alterni di biscotti al cioccolato e panna montata... più goduriosa di così non si può!!!
L'ho preparata per dessert per sabato sera visto che siamo stati in compagnia di una coppia di amici, venuti da noi per una pizza; nonostante un antipasto a base di crostini di baccalà e la pizza, questo dolcetto è stato veramente gradito, anche se alla fine facevamo tutti fatica ad alzarci dalla sedia!! ;-D
Io ho voluto personalizzare  la ricetta unendo il mascarpone nella panna perché con questo caldo avevo paura che si potesse squagliare e nella speranza che il formaggio aiutasse la panna a "tenere" e penso proprio che quando la rifarò, lo rimetterò...
Passiamo alla ricetta, facile e veloce: è più il tempo di riposo del dolce che quello per assemblarlo...


Ingredienti:
ó biscotti tipo Pan di Stelle (i miei erano di un'altra marca, non avevano le stelline, ma l'importante è che siano al cioccolato!)
ó 500 ml di panna da montare non zuccherata
ó 250 gr di mascarpone

ó 2 cucchiai di zucchero a velo (se la panna è zuccherata, omettere lo zucchero a velo)
ó latte q.b.

ó Nutella q.b.
ó cacao amaro per spolverare


Montare la panna, poi montare anche il mascarpone, con lo zucchero a velo, per renderlo cremoso; unire panna e mascarpone e mescolare delicatamente fino ad ottenere una crema omogenea. Bagnare i biscotti nel latte e disporli sul piatto da portata dove è stato posizionato un anello per dolci, coprendo i buchi con dei pezzettini sempre inzuppati. Spalmare un pochino di Nutella precedentemente riscaldata a bagnomaria per ammorbidirla, senza esagerare: non occorre coprire tutti i biscotti, altrimenti il suo gusto sarà predominante e la torta risulterà troppo stucchevole!!
Disporre un primo strato di panna montata, poi fare un altro strato di biscotti, nutella e panna e così via; alla fine, dovranno essere tre strati di biscotti e tre di panna montata.
Mettere in frigo per qualche ora.
Poco prima di servire, togliere delicatamente l'anello, decorare il bordo con i Pan di Stelle e spolverizzare la superficie con il cacao amaro. Decorare a piacere.


Qualche ora prima, io ho sciolto del cioccolato bianco e l'ho colato in uno stampo a forma di stelline che mi ha regalato tempo fa la mia amica Rita, poi li ho passati in frigo a rassodare:


Note personali:
- si può inzuppare i biscotti anche nel latte e caffè o solo caffè; se non ci sono bimbi a mangiarla, io direi che si potrebbe anche aggiungere un goccino di liquore a piacere...
- come ho detto, non ricoprite interamente i biscotti con la Nutella, o avrete una torta troppo dolce!!!
- ho visto in internet che c'è chi mette la Nutella sopra la panna montata, prima dei biscotti; non so che differenza ci sia, penso nessuna!
- un consiglio importante che mi sento di darvi: mentre fate gli strati con i biscotti, mettete la ciotola con la panna montata in frigo, altrimenti, con questo caldo, arriverete a fine torta con la panna sciolta!
- questo dolce è come il tiramisù: si può preparare anche il giorno prima e ovviamente conservarlo in frigo, così il giorno dopo renderà il meglio di sé.




Goduria allo stato puro....
Con questo vi auguro buona serata e un felice ferragosto.
Alla prossima.
Stefania ^_^


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf



Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Consuelo: Un dolce per lui

 
- al contest di Passione commestibile: Preparami la torta per il mio 2° compleblog
 
 
- al contest di La stufa economica: Piatti stellari