domenica 18 maggio 2014

Il mio salame di cioccolato


Questo è l'altro dolce che preparavo da ragazzina, a circa 13-14 anni.
Il primo è il tiramisù, dolce classico e di facile esecuzione, ma anche questo si distingue per la facilità nella preparazione e più classico di così non si può...
Quindi, essendo tutti e due semplici e con pochi ingredienti, mia mamma me li lasciava fare, poi ci pensavamo io e mio papà a farli sparire...


Come per il tiramisù, non so dire dove presi la ricetta, fatto sta che le trascrissi entrambe su un foglietto preso da un quaderno e che conservo ancora oggi nell'archivio cartaceo (eh sì, nel frattempo è nato quello elettronico, no?). Il foglio è ingiallito dal tempo e si vede soprattutto nelle pieghe della carta dove è più marroncino...
Mi fa tenerezza guardarlo: la calligrafia da ragazzina, nessun titolo o nome della ricetta, ma la consapevolezza di poter eseguire due dolcetti golosissimi... mi sembra di tornare indietro nel tempo...


E per tornare veramente indietro nel tempo, ho cercato di fare le cose fatte bene mettendo nelle foto quelle cose che per me rappresentano il passato, il mio vissuto...
C'è la nostra cara vecchia moneta, la lira, poi un piattino con un cavallino bianco comprato ad una gita alle medie (lo presi insieme alla mia amica del cuore che per sé scelse un cavallo nero), un vecchio portagioie con una collana di perle viola e l'orologio che mi è stato regalato alla cresima (si nota più avanti)...
Insomma, con questo dolce ho veramente viaggiato su una macchina del tempo e, quando ho dato il primo morso, sono veramente tornata bambina; nonostante negli anni abbia gustato tanti altri salami di cioccolato, il sapore, la consistenza che ha "il mio salame di cioccolato" non li ho mai ritrovati in nessun altro dolce! E, da allora, il salame è diventato uno dei miei dolci preferiti, non riesco a non prenderne una fetta!!!

 
Quando ripenso a quegli anni, mi viene in mente la spensieratezza di quell'età, la gioia di vivere giorno per giorno, e poi i caldi e assolati pomeriggi passati in giardino sotto il ciliegio ad ascoltare i dischi con le mie amichette o a giocare con le Barbie e poi fare merenda tutte insieme con un buon dolcetto fatto in casa... e che soddisfazione la prima volta che dissi loro che il salame di cioccolato lo avevo fatto io, con le mie manine!!!
 

Ingredienti:
~ 250 gr di zucchero
~ 250 gr di biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)
~ 100 gr di cacao amaro
~ 200 gr di burro (in originale, margarina)
~ 2 uova freschissime
~ un goccio di grappa



Tritare molto grossolanamente i biscotti. Amalgamare lo zucchero con il cacao, il burro sciolto e freddo, la grappa e le uova. Per ultimi, unire i biscotti e mescolare, bisogna ottenere un composto omogeneo; la quantità di biscotti potrà sembrare tanta, ma mescolando con pazienza, si riuscirà ad uniformare il tutto.
Versare il composto su un foglio di carta da forno e compattarlo cercando di dare una forma rotonda, avvolgendo il salame nella carta da forno.
Mettere in frigo per qualche ora, meglio per tutta la notte.
Il giorno dopo, tirare fuori dal frigo, togliere la carta da forno e posizionare il dolce su un vassoio. A piacere, prima si può rotolarlo nello zucchero a velo per "mimare" la muffetta caratteristica del vero salame, altrimenti tagliarlo subito a fette e servire.
Ideale con la panna montata o una crema inglese.
Conservare in frigorifero.



Note personali: 
- consiglio vivamente di non omettere la grappa, in quanto dona una nota particolare al dolce e lo rende decisamente molto molto gradevole!!! Io non sono mai stata amante dei liquori (è da qualche anno che ho cominciato ad apprezzarne alcuni tipi), tantomeno da ragazzina; ancora oggi non sopporto nemmeno l'odore della grappa, ma in questo salame ci sta veramente benissimo e l'ho sempre mangiato ultra che volentieri!!! 
- nella ricetta originale, all'epoca ho scritto 3 hg di zucchero, poi tra parentesi 2 hg circa; nel dubbio, dopo tanto tempo (la memoria comincia a fare scherzi mica male!), ho messo 250 gr di zucchero, ma deduco che si possa diminuire la quantità anche a 200 gr!!




Anche se presentato a fine pasto, si trova sempre un buchino, un piccolo spazio per il salame di cioccolato; inoltre trovo che questo dolce sia adatto anche per un bel picnic perché, una volta tagliato a fette, si possono conservare tranquillamente in un contenitore a chiusura ermetica dentro al frigo portatile. E così non si rinuncia al momento dolce nemmeno in una scampagnata fuori porta!!
Buona domenica a tutti.
 
 
 
Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Cucina per gioco: Il primo dolce non si scorda mai
 

22 commenti:

  1. Che bellissimi ricordi e le tue foto creano delle suggestioni fantastiche :-D
    Il salame al cioccolato è sempre irresistibile e ad una fetta (se va bene...) non si può mai dire di no :-DDDD
    Buona domenica cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Consu. Infatti, io non riesco mai e poi mai (e dico mai!) a rifiutare una fetta di salame al cioccolato, me ne sono innamorata facendo questa ricetta tanto tempo fa. Mi sembra una vita intera...
      un bacione e buona domenica anche a te.

      Elimina
  2. Che bel post Stefy e che carine le foto con gli oggetti dei ricordi!!!!
    Sei sempre bravissima, e questo favoloso salame di cioccolato ne è la prova!!!
    Un mega bacio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Carmen, sei sempre così gentile...
      un abbraccione e buona serata.

      Elimina
  3. che buono!!! e che bei ricordi hai tirato fuori!!! anche io ho vecchie lire :D ti volevo dire che per un attimo quando ho cliccato su una foto sono stata indirizzata verso un sito di buoni sconto, sai come mai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la segnalazione, Emanuela.
      ho provato ad aprire il blog con un altro browser senza entrarci; poi ho cliccato su ogni foto uscendo ogni volta, ma non mi è successo nulla.
      non so come mai tu sei stata indirizzata in un altro sito, visto così sembrerebbe un malware, o qualcosa si è attaccato al mio blog o da te... non so, forse è più probabile da me, ma non saprei come risolvere queste cose. Adesso terrò d'occhio, se dovesse capitare ancora vado in cerca di qualche soluzione.
      Se ti capita ancora a te, per favore avvisami che cerco di rimediare.
      grazie di tutto e buona serata.

      Elimina
  4. Buono! E' una vita che non lo preparo! Grazie per le ricette sono davvero ottime, inserita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te, Beatrice.
      buona serata.

      Elimina
  5. che brava Stefania ,il salame e' buonissimo dalle foto mi invita a mangiarlo anche adesso .....un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prendi pure una fetta, è lì per te....
      buona serata.

      Elimina
  6. Ricordi belli come anche i dolci di una volta. Una fettina se c'è ancora ci sta molto bene. Ciao, ciao e alla prossima !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sì, una fetta di questo dolce ci sta sempre...

      Elimina
  7. bellissimo questo tuo dolce,molto bello con i pezzettoni di biscotti,complimenti

    RispondiElimina
  8. É uno di quei dolci che ho sempre voluto fare ma per una cosa o un'altra non ho mai fatto. Bellissimi ricordi.
    La ricetta so da chi prenderla ora ;)
    Un abbraccio Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Silvia.
      un abbraccio anche a te.

      Elimina
  9. Grazie infinite Stefania. E' la seconda ricetta che mandi e anche questa buonissima!
    Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi e le tue emozioni.
    Ileana

    RispondiElimina
  10. un tuffo nei ricordi che di questi tempi non fa mai male, la commozione è dietro l'angolo ;)
    ottima anche la tua versione di salame al cioccolato io ne ho un ricordo dolcissimo perché lo preparava mia zia (una delle sorelle di papà) e ce lo faceva mangiare a merenda nel pomeriggio a me, e alle mie cugine....troppo buono e ricordo che lo lasciava sempre nel freezer perciò era bello freddo....troppo buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho mai pensato a metterlo in freezer, la prossima volta proverò....
      un bacione.

      Elimina
  11. Sai quali sono stati i miei primi dolci?
    Tiramisu e salame dolce......ahahahahah....
    Un abbraccio e brava per averli postati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che essendo troppo facili le nostre mamme si fidavano....
      e il primo approccio con la pasticceria è sicuramente goloso!!
      un abbraccio anche a te e buona serata.

      Elimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!