giovedì 27 febbraio 2014

Ciambelline fritte


Era da tempo che volevo provare queste ciambelline... più o meno, un anno...
Ma perché per gustare certe prelibatezze bisogna aspettare il periodo dell'anno di cui sono caratteristiche? In questo caso, se ho voglia di preparare qualcosa di carnevalesco, lo faccio anche quando Carnevale non è, ma se uno ha voglia di Panettone in piena estate?
Vabbè...
La verità è che ho aspettato così tanto perché non avevo voglia di friggere... ;-)))
Al di là che faccia male la frittura, non mi entusiasma molto friggere, anche se con amc la casa poi non puzza per giorni... perfino le classiche patatine fritte preferisco farle in forno, le trovo più sane e genuine ed evito di combattere con oli bollenti; il risultato non è proprio lo stesso, lo so, ma i miei uomini non si fanno problemi e questo è quello che conta!!
Finalmente, mi sono decisa ed ho fatto contenti tutti con queste ciambelline!!
La loro particolarità sta nel fatto che negli ingredienti c'è la patata lessa che conferisce loro una sofficità unica e una leggerezza impagabile...
L'avevo già provata nella focaccia pugliese e devo dire che stavolta mi ha conquistata del tutto; infatti, ho provato a metterla anche nell'impasto della pizza sostituendo una piccola parte di farina e il risultato è sempre quello: sofficità incredibile!!!
Per queste ciambelline, ho fatto un mix di ricette trovate in rete ed ho creato la mia versione con le dosi di zucchero e burro come piacevano a me, ma quella che mi ha ispirato ed ho seguito il suo procedimento è questa.
Sparite in un batter d'occhio!!! ;-PPP



Ingredienti:
~ 500 gr di farina 00
~ 500 gr di patate
~ 2 uova
~ 70 gr di latte
~ 100 gr di zucchero semolato + altro per la copertura
~ 50 gr di burro morbido
~ 1 bustina di lievito di birra disidratato
~ 1 cucchiaino di aroma al limone home made (oppure buccia di limone grattugiata)
~ 1 cucchiaio di limoncello
~ un pizzico di sale
~ olio di semi di mais per friggere



Per prima cosa, lessare le patate, poi passarle nello schiacciapatate e lasciarle intiepidire.
Per chi cucina con amc, la spiegazione è qui.
Mescolare la farina con il lievito in polvere, poi versarla in una ciotola capiente e fare un buco al centro. Mettervi la purea di patate ancora tiepida, lo zucchero, il burro morbido, le uova, il latte, il limoncello, la buccia e il sale. Impastare nella ciotola per amalgamare il tutto, poi continuare sul piano di lavoro fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo; se dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungere altra farina (dipende da quanta ne assorbono le patate). Rimettere l'impasto nella ciotola, coprire con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.


Scaldare l'olio.
Con le mani infarinate, prelevare delle piccole quantità di impasto (se dovesse essere ancora un pochino appiccicoso, lavorare ogni pezzetto sul tavolo "sporco" di farina), formare una pallina e fare un buco al centro con le dita, allargandolo per bene. Friggere man mano le ciambelline così ottenute nell'olio bollente, girandole quando si colorano e, quando sono belle dorate da entrambi i lati, scolarle su un piatto o un vassoio coperto con carta assorbente. Passarle subito in una ciotola dove è stato messo lo zucchero semolato, coprendole per bene.
Servirle calde, ma sono buone anche fredde.

 
PER FRIGGERE CON IL SISTEMA AMC (consigli tratti dalla mia pagina amc)
# versare l'olio alla tacca del manico della padella (in quella grande ci va circa 1 litro)
# usare solo olio di semi: di arachide o di girasole o di mais; NO di semi vari.

# scaldare l'unità fino al settore carne e l'olio è pronto.
# friggere il cibo con il coperchio: quando la tacca arriva a 90°, settore verdure, girare il cibo, coprire di nuovo e quando arriva di nuovo a 90° è pronto, si può scolare e continuare la frittura.




Non mi sono venute proprio perfette, ma buonissime sì!!!
Alla prossima.
Stefania ^_^



Con questa ricetta vorrei partecipare ai seguenti contest:
- Le ricette del bimby e molte altre in collaborazione con la ditta Capri più: La fantasia in cucina si tinge di giallo: il limoncello
 
 
- Bricolage & ricette: Carnevale 2014
 


 
- Zibaldone culinario e Cinzia ai fornelli: Ricette dolci e salate in finger food


martedì 25 febbraio 2014

Le finaliste, la vincitrice e il pdf

Ed eccomi giunta anche a questo traguardo: due anni di blog, un giveaway per festeggiare, la proclamazione della vincitrice e anche il pdf con le vostre magnifiche ricette!!!
Prima di dirvi chi ha vinto, voglio ringraziare di cuore chi ha partecipato regalandomi una torta come da me richiesto e lasciandomi parole dolcissime, ma anche chi mi ha lasciato un semplice commento per fare gli auguri di buon compleanno al blog, siete davvero tutte carinissime!! Il vostro affetto lo conserverò per sempre in queste pagine e nel mio cuore!!
Ritornando al giveaway, forse per alcune persone l'argomento non è stato facile perché più portate a "dolci secchi", quelli classici da credenza, non cremosi e pannosi come chiedevo io...
Ma siete state tutte fantastiche, le vostre torte mi hanno fatto sbavare, meritavano tutte di vincere e non lo sto dicendo per cortesia, ma perché lo penso!
Quindi, avrete anche capito che ho avuto difficoltà a decidermi, adesso capisco il lavoro che ho delegato ai miei uomini per il secondo contest (quello limonoso!) e la loro difficoltà nel scegliere una ricetta piuttosto di un'altra!!!

Ho studiato bene le ricette che mi sono pervenute, ognuna ha una sua particolarità che mi ha colpita, chi per la semplicità, chi per un aroma, un abbinamento...
alla fine, ci sono riuscita...
Queste sono le finaliste:

3- Candida panna cotta al cioccolato bianco e cocco con salsa di more di Consuelo
7- La torta di Chiavari di Valentina
17- Paris-Brest di Robin
21- Red velvet con crema di mascarpone e cioccolato bianco di Michela
22- Crostata di kiwi con crema di kiwi al rum di Barbara
23- Torta al cioccolato fondente e lamponi con mousse al cioccolato e zenzero di Maria



Ma quella che mi ha conquistata definitivamente è... RULLO DI TAMBURI!!



La torta di Chiavari di Valentina


Un delicato pan di Spagna che racchiude un cuore di panna e crema allo zabaione, coperto con crema di burro e panna e decorato con le lingue di gatto fatte in casa!!
Come potevo non innamorarmi di questo dolce tipico di Chiavari???

COMPLIMENTI VALENTINA!!!
Mandami una mail con i tuoi dati, così ti spedisco il regalo.


Come promesso, per tutti gli altri partecipanti c'è in regalo il magnifico pdf che ho preparato con le vostre strepitose bontà e lo trovate
 
 
 
Grazie ancora per il vostro affetto e...
alla prossima, con una ricettina!
Stefania ^_^

venerdì 21 febbraio 2014

Torta magica al cacao


Non potevo trovare una torta migliore per festeggiare i due anni di Crema e panna!!!
E sì, due anni fa cliccavo su quel bottoncino, inserivo la mia fotina per l'intestazione e facevo quel primo, timido post...
Prima di allora, quando preparavo qualcosa mi dicevo mentalmente come l'avrei scritto in un post, poi la cosa divenne realtà e da allora non ho perso la voglia di condividere, la soddisfazione di veder crescere la mia piccola creaturina, ma soprattutto la gioia di conoscere nuove, meravigliose persone tramite i loro blog...
Meglio passare alla ricetta, non vorrei diventare troppo sentimentale!! ;-)
Questa torta è la variante al cacao della torta magica ed è goduria allo stato puro!!!
Tutte le torte che ho visto in rete presentano sempre le stesse dosi della classica alla vaniglia con la stessa quantità di cacao che sostituisce parte della farina e questa volta gli strati mi sono venuti decisamente meglio dell'altra versione...
Allora, vi va di festeggiare insieme con questa bontà? :-P

 
Ingredienti:
~ 4 uova a temperatura ambiente
~ 150 gr di zucchero semolato
~ 1 cucchiaio d'acqua calda
~ 125 gr di burro fuso freddo
~ 75 gr di farina 00
~ 50 gr di cacao
~ aroma a piacere
~ 500 gr di latte intero

~ un pizzico di sale
~ 4 gocce di aceto o di limone (io, limone)
~ zucchero a velo o cacao amaro per spolverare


 
Sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde e lasciarlo raffreddare.
Scaldare il latte fino ad intiepidirlo leggermente e mettere da parte.
Montare i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, poi aggiungere l'acqua e il burro e montare ancora per un paio di minuti.
Incorporare la farina setacciata con il cacao e mescolare per amalgamare bene il tutto.
Unire l'aroma, il sale e il latte, un po' per volta, e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo piuttosto liquido (è normale che sia così).
Montare a neve non troppo ferma gli albumi con l'aceto o il limone ed incorporarli delicatamente all'impasto, in più riprese, facendo attenzione a non smontare la meringa. Versare il tutto in uno stampo quadrato di 20 cm di lato imburrato o rivestito con carta da forno e cuocere nel forno già caldo, statico, a 150-160° per circa 45-60 minuti.
Sfornare e lasciare raffreddare per almeno 3 o 4 ore nello stampo, poi sformare il dolce, spolverizzarlo con lo zucchero a velo o il cacao e tagliarlo a quadrotti.
Conservarlo in frigo, ma se non viene mangiato subito, è meglio spolverizzare la superficie poco prima di servirlo.



Note personali:
- io ho foderato lo stampo con la carta da forno inserendo un foglio sulla base e bloccandolo con l'anello apribile, poi ho spennellato il bordo con il burro fuso ed applicato una striscia di carta da forno tagliata più o meno a misura. Così il burro ha fatto da collante con la carta da forno e non ho avuto difficoltà nell'estrarre il dolce.
- il dolce in cottura si alza un po', poi raffreddandosi si abbassa.
- nonostante la quantità di cacao, questo dolce viene cioccolatoso ma delicato.
- secondo noi, non è nemmeno tanto dolce, volendo si può aumentare un pochino la quantità di zucchero.
 
Per la versione alla vaniglia, clicca QUI.

 
 
Carino presentato anche in un pirottino...



Ottimo con la panna montata...
 
 
 
 
Colgo l'occasione per ricordarvi che oggi scade il mio giveaway per festeggiare il compli-blog, quindi affrettatevi, avete ancora qualche ora a disposizione per regalarmi una vostra prelibatezza cremosa o pannosa!!!

http://cremaepanna.blogspot.it/2014/01/giveaway-per-festeggiare-due-anni-di.html

 
Felicissimo week end a tutti.
Alla prossima.
Stefania ^_^