martedì 17 febbraio 2015

Galani furbi con Philadelphia


... o chiacchiere, frappe, crostoli, cenci, bugie... a casa mia, noi li abbiamo sempre chiamati galani!
E a dire il vero, a me non piacciono proprio!! Non so perché, ma non riesco a mangiarli!!
Però, quando ho visto questa ricetta furba da Federica, non ho potuto resistere, più che altro per i miei uomini di casa che li adorano e che di solito sono costretti a mangiare quelli comprati!!
Quindi, per una volta, ho pensato di prepararglieli io e farli contenti... in effetti, sono piaciuti a tutti!!
Ricetta semplicissima, un paio di ingredienti e via!! E se vi dico "furba", secondo voi chi potrà mai essere l'autrice che ha ispirato Federica e che a sua volta ha incuriosito me?
Ma lei, naturalmente, la nostra mitica Stefy!!
L'unico inconveniente che mi si è presentato è che io non ho la macchina per fare le sfoglie di pasta, poi all'improvviso mi si è accesa una lampadina: il mio papy ce l'ha!!! Non per niente, lui prepara le tagliatelle che poi mi regala!!
E così ho preparato l'impasto, fatto riposare, poi preso tutto l'occorrente e sono andata a casa sua a sfogliare e friggere!! Meglio di così...


Ingredienti:
~ 100 gr di Philadelphia
~ 80-85 gr di farina *
~ un pizzico di lievito per dolci (io, mezzo cucchiaino di lievito vanigliato)

~ olio di semi di mais per friggere

~ zucchero a velo per spolverare

* si può usare la farina con il lievito, ma in questo caso omettere il pizzico di lievito dagli ingredienti!!


Mettere il formaggio in una ciotola, aggiungere il lievito ed unire tanta farina quanto basta ad ottenere un impasto sodo, non troppo molle. Impastare brevemente, poi avvolgere il panetto nella pellicola e metterlo a riposare in frigo per 30 minuti.
Se dopo il riposo è tornato morbido, lavorarlo di nuovo con poca farina.
Prelevare dei pezzetti di impasto (io ho dovuto rilavorarli brevemente con altra farina perché l'impasto era ancora molliccio!) e passarli nella macchina cominciando con lo spessore più grosso per arrivare man mano alla sfoglia sottilissima; io ho fatto come dice Stefania, cioè due volte alla prima tacca, due alla terza, due alla quinta e l'ultima alla sesta.
Tagliare la sfoglia con una rondella dentellata, praticare anche il taglio centrale e friggere man mano in abbondante olio caldo. Scolare i galani su carta assorbente, senza sovrapporli, e quando sono freddi, spolverizzarli con abbondante zucchero a velo.

Attenzione: se l'olio non è sufficientemente caldo, non si formano le bolle, se è troppo caldo tendono a bruciarsi; a me, sono venuti fuori dei galani molto colorati, mi è stato detto che probabilmente l'olio era troppo caldo e si sono caramellati, ma sono piaciuti lo stesso!!

Note: per una buona riuscita, la pasta dev'essere sottilissima, operazione un po' più difficile da fare con il mattarello, ma fattibile ugualmente; però attenzione che se le sfoglie rimangono più grosse, alla fine non verranno croccanti. Non è consigliato cuocerli al forno, non vengono proprio!
Con queste dosi, si ottiene un piccolo vassoio come in foto, basta raddoppiare o triplicare le quantità mantenendo le proporzioni!!

E questo è il mio papy all'opera con la sua macchinetta con la manovella:


Mitica!! Ha 50 anni e sembra ancora nuova!!


Pronti per essere portati via...



Felice martedì grasso a chi festeggia in maschera, a chi rimane tranquillamente in casa e ai bimbi di tutte le età!!

22 commenti:

  1. le avevo viste anch'io e mi hanno incuriosito molto, quest'anno non faccio piu' in tempo a farle, ma il prossimo anno provvedero'!!!!!!Brava!!!baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono velocissime e comode con così pochi ingredienti e procedimento semplice....
      vedrai che ti piaceranno di sicuro!
      un bacione anche a te.

      Elimina
  2. Che golosità Stefy ^_^ Le foto fanno venire l'acquolina a 1000..fortunati gli assaggiatori ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho provato ad assaggiare, ma purtroppo continuano a non piacermi, nonostante la ricetta diversa dal solito... ma gli altri erano tutti contenti ed è quello che conta!!
      bacioni.

      Elimina
  3. anche tu del club?? pure io le ho fatte.. buone vero????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, sono piaciute parecchio!!
      buona serata.

      Elimina
  4. Brava Stefania,una volta ho provato le chiacchiere ( noi le chiamiamo così ) con la panna da cucina.
    Proverò anche la tua versione.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con la panna? particolari....
      un abbraccio anche a te.

      Elimina
  5. Sono ottimi Stefania!!! Io ho fatto qualcosa di simile, ma in versione salata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. salati? sarei curiosa di assaggiarli, magari quelli mi piacciono...

      Elimina
  6. Visto che meraviglia questa ricetta? Incredibile :D grazie per averle provate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima ricetta, veloce... come tutte le tue furbate!!
      grazie a te, mia cara omonima.

      Elimina
  7. Sembrano ottimi e furbissimi da preparare ! Bravissima ^_^
    Ti volevo fare i miei complimenti per il blog al quale mi sono appena unita per non perdere di vista alcuna novità culinaria . . . se ti va di passare a dare un'occhiata alla mia neo pagina mi trovi su scrignodidelizieglutenfree
    A presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per i complimenti, a mia volta li devo fare a te, bel blog e molto utile essendo tutto gluten free!! bravissima!!
      un abbraccio.

      Elimina
  8. anch'io le avevo adocchiate ma non ho mai avuto modo di farle..vedendo il tuo risultato eccezionale devo rimediare al più presto, sono sicuramente golosissime e molto leggere,complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da quel che mi hanno detto, sono buonissime!!
      e come lavorazione, più semplice di così....
      bacioni anche a te.

      Elimina
  9. Decisamente un'ottima idea hai avuto Stefà. Una chiacchiera pret a porter direi.....ottima anche questa versione 'furba'....siete sempre tanto creative!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il merito va tutto alla nostra Araba, come tutte le ricette furbe!!
      ma se Fede non le avesse fatte anche lei, mi sarebbe sfuggita questa ricettina...

      Elimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!