giovedì 25 giugno 2015

Dulce de leche


Per realizzare la prossima ricetta che avevo in programma, mi è balzato in mente di aggiungere il famosissimo dulce de leche, giusto per darle una marcia in più... Però non volevo scegliere "la via breve", ossia quella di fare bollire una lattina di latte condensato, troppo facile!
Il dulce de leche l'avevo già preparato anni fa, quando ancora non avevo il blog, quindi ero sicurissima della sua riuscita, non mi restava altro che ricercare le dosi che, ho notato, sono sempre le stesse! Al limite, può cambiare qualche piccolissimo dettaglio, ma il risultato finale è sempre questa crema mou favolosa e che io adoro!! D'altronde, vado matta per le caramelle mou, quindi non potevo innamorarmi anche di questa crema!! Ogni tanto, mi concedo lo sfizio di comprarla al supermercato, ma la soddisfazione di farsela da sé non ha paragoni, come per tutte le pietanze!! ;-)


Ingredienti:
~ 1 litro di latte intero
~ 300 gr di zucchero
~ mezzo cucchiaino di bicarbonato
~ i semi di mezza bacca di vaniglia (facoltativo)


Riunire in una pentola tutti gli ingredienti e portare ad ebollizione. Abbassare la fiamma e lasciare sobbollire, mescolando spesso. Quando il composto comincia a diventare nocciola, cominciare a mescolare continuamente finchè raggiunge un bel colore intenso; non preoccuparsi se a questo punto la crema è un po' liquidina, raffreddandosi acquisterà la giusta consistenza.
Invasarla, lasciarla raffreddare completamente e conservare in frigo.
Se non si ha intenzione di usarla nell'immediato, si può chiudere subito i vasetti e capovolgerli per creare il sottovuoto.

Note personali:
- siccome non ero sicura di quanto dulce de leche avevo bisogno, io l'ho preparato in due volte; in una, ho aggiunto anche i semini di vaniglia, ma come gusto non mi è sembrato diverso da quella non aromatizzata!
- la prima volta, la crema era sì bella nocciola, ma ancora liquida anche da fredda; nessun problema se capita anche a voi, basta farla bollire ancora per farla ispessire, come ho dovuto fare io!
- con la dose doppia ho ottenuto i due vasetti che si vedono in foto e la ciotolina, ma essendo quest'ultima la "raschiatura" della pentola, non era vellutata come quella dei vasetti (me ne sono accorta quando sono andata ad usare il primo vasetto!).



Difficile resistere da mangiare a cucchiaiate, soprattutto quando si ha l'intenzione di usarlo per qualche ricetta!!! ;-)
Nei prossimi post vi mostrerò come l'ho usato, intanto godetevelo "nature"...


13 commenti:

  1. Ma che deliziaaaaa...., fatto in casa è sempre più buono. Non vedo l'ora di vedere cosa hai combinato di buono con questa crema golosa !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho qualche ricettina da mostrarvi... vedrai ;-)

      Elimina
  2. Lo posso fodere solo sul tuo blog ma segno.la ricetta, magari alla prima occasione potrò provarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi non potrai più farne a meno... a dispetto della dieta ;-)))

      Elimina
  3. Una crema dolcissima e di una bontà incredibile.
    Brava!!!

    RispondiElimina
  4. complimenti,golosissima,certo che farsela in caasa è tutta un'altra cosa,no,brava

    RispondiElimina
  5. Una golosità senza pari...l'ho fatto anch'io una volta e ne ho ancora il dolcissimo ricordo :-)
    Rimango sintonizzata x vedere come l'hai impiegato, ormai sono davvero curiosissima :-)

    RispondiElimina
  6. Adoro questa crema..Ottima per farcire.
    Uhmmmmmmm

    RispondiElimina
  7. Ma che bontà!!! Questa cremina è veramente ideale per spalmare su qualsiasi dessert! Chissà quanto sarà divina su un bel gelato alla vaniglia! Mi tenta parecchio di farla. OK,aspetto le tue altre creazioni incoronate con questa delizia!!! Baci, baci, baci!!!

    RispondiElimina
  8. Goduria allo stato puro...buonissimo sicuramente, non vedo l'ora di vedere la ricetta:)) ma già così al naturale è di un invitante e di un goloso pazzesco:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piace... lo mangio a cucchiaiate, è golosissimo!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao, sapete dirmi se è possibile realizzare questa deliziosa crema con una pentola AMC e coperchio secuquik? Quali sono i tempi di cottura?
    Complimenti per il blog, è da poco che lo conosco e lo trovo molto carino e pieno di ricette interessanti.
    Anna 70

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, ci avevo pensato su anch'io ma non saprei come adattare questa ricetta con l'uso delle pentole amc. Ci sarebbe il sistema di far bollire la lattina di latte condensato, ma io preferirei evitare perché da quel che ho capito chissà cosa rilascia internamente la lattina nel liquido, non è molto salutare... ma se proprio vuoi provarci, metti il cestello, le lattine, copri con acqua e fai andare 20 minuti a turbo.

      Elimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!