giovedì 31 dicembre 2015

Torta rovesciata all'arancia


Per chiudere l'anno in bellezza vi propongo questa torta all'arancia così buona, ma così buona, che finchè ci saranno arance, è da replicare a non finire!!
Ma, oltre alla bontà, questa torta conquista per la sua morbidezza e, perché no, anche per la sua bellezza!!
E, come se non bastasse, è semplicissima da preparare!! Sì, perché basta inserire tutti gli ingredienti nel frullatore e voilà, il gioco è fatto!!
Avevo già sentito parlare di impasti per torte preparati mettendo tutto nel frullatore ed ero sempre stata curiosa di provare... siccome ultimamente il tempo a disposizione è poco e volevo un dolcetto veloce, ho approfittato di un'improvvisa voglia di dolce per sperimentare questo procedimento... Sono rimasta piacevolmente stupita dal risultato, quindi preparatevi in futuro per altre torte lavorate con il nostro fidato amico frullatore...


Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
~ 3 uova
~ 150 gr di farina
~ 50 gr di fecola
~ 150 gr di zucchero + altri 2 cucchiai circa 
~ 30 ml di olio di semi di mais
~
 1 bustina di lievito
~ 2 arance biologiche (1 per la superficie e 1 per l'impasto)


Coprire lo stampo con un foglio di carta da forno, versarci i 2 cucchiai di zucchero e posizionarci sopra un'arancia bio precedentemente lavata e tagliata a fette spesse circa mezzo cm.
Grattugiare la buccia dell'altra arancia e spremerne il succo, ottenendo circa 100 ml.
Preparare l'impasto mettendo nel frullatore prima i liquidi (uova, olio, succo e scorza d'arancia) e sopra le polveri (zucchero, farine e lievito). Far andare il frullatore per un paio di minuti; l'impasto si deve amalgamare per bene e gonfiare leggermente.
Versarlo delicatamente sulle fette di arance ed infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Fare la prova stecchino prima di sfornare.
Quando il dolce è cotto, sfornarlo, lasciarlo raffreddare per qualche minuto, poi capovolgerlo sul piatto da portata e staccare delicatamente la carta da forno.
Una volta raffreddato, spolverizzarlo a piacere con lo zucchero a velo.


Un consiglio: se la buccia non piace a nessuno, si può pelare l'arancia a vivo e poi tagliarla a fette.


Soffice e leggera, per un momento di pura estasi...




E con questo dolcetto che sembra quasi un fiore
 
vi auguro un
 
felice e sereno 2016
 

domenica 27 dicembre 2015

Besciamella con amc


La besciamella... questa sconosciuta...
Almeno per me... diciamo che più che sconosciuta, è sempre stata un po' antipatica perché non ha mai voluto mostrarsi in tutta la sua bellezza...
Ma stavolta ti ho fregata, mia cara!!
Tutto merito delle pentole Amc!!!!
Ebbene sì, finalmente ho ottenuto una besciamella vellutata e senza grumi e, cosa importantissima, senza sforzo e con il minimo del lavoro!!!
Cosa volere di più? Non so... le Amc già le ho...
Un sentito grazie per questa ricetta alla sua "mamma" che le ha postate sul gruppo Facebook, mi sembra di capire che sia Rosanna, spero di non sbagliare!
Ed ora, vediamo come fare!


Ingredienti:
~ 1 litro di latte
~ 100 gr di farina
~ sale e spezie a piacere
~ burro


Mettere la farina nell'unità di cottura ed stemperare con il latte, sbattendo con la frusta a mano.
Quando si ottiene una pastella liscia, cominciare ad aggiungere gradatamente il resto del latte, sempre mescolando per evitare grumi. Una volta versato tutto, mettere su fuoco e, sempre continuando a mescolare con la frusta, portare a bollore. Ora, spegnere il fuoco e chiudere con il coperchio.
Passati 5 minuti, aggiungere il sale, le spezie (se si usano, io non ho questa abitudine) e un po' di burro e dare un'altra mescolata. Lasciare riposare la besciamella coperta con il coperchio e, quando è fredda o tiepida, usare secondo ricetta.
Semplice, no?

Note:
- il rapporto è 1:1 quindi è molto facile dimezzare le dosi o prepararne comunque secondo la propria necessità.
- la ricetta originale dice di usare 100 gr di burro, ma io sono andata ad occhio e ne ho messo molto di meno.
- aggiungendo il burro alla fine, questo non viene cotto e quindi risulta una besciamella più leggera e sicuramente anche più sana e genuina!!


Per delle lasagne favolose si consiglia il ragù sempre preparato con il metodo amc e la cottura nell'ovale descritta in questo post.


venerdì 18 dicembre 2015

Rotolo farcito


Il rotolo non è un dolce che preparo spesso, ma quando la faccio sparisce sempre nel giro di qualche ora... a casa mia, è molto gradito e, con le boccucce che mi ritrovo, non basta certo una fetta o due per soddisfare mente e, soprattutto, palato!!
Questo che vi propongo oggi l'ho preparato qualche mese fa, è da un pezzo che staziona in archivio in attesa di un riscontro pubblico, per questo la "location" delle foto è molto luminosa e con fiori e giardino molto rigogliosi!! Diciamo che voglio portare un po' d'estate nelle vostre case e attutire il freddo dell'inverno, ok? E poi potrebbe essere un'idea in più come base per il classico tronchetto di Natale, ovviamente cambiando ripieno e decorandolo a dovere...


La ricetta di questo rotolo l'ha trovata mio marito in mezzo alle carte di suo papà e probabilmente l'aveva trascritta mia suocera su questo pezzo di carta; non so se poi l'ha mai preparato, ma già il fatto che l'abbia conservato in caso debba fare un dolce e far felici figli e nipoti, per me è diventato un suo ricordo da conservare gelosamente.
Non avendo riscontri sul risultato ed essendo la prima volta che provo questa ricetta, faccio un paio di considerazioni: la prima è che il rotolo è buonissimo!!! La seconda considerazione è che l'impasto risulta tanto e in cottura lievita parecchio; la ricetta è scritta molto semplicemente, non riporta se la quantità di impasto è per una o due teglie, quindi la prossima volta penso che proverò a dividerlo a metà e fare due rotoli perché, una volta che si va ad arrotolare la pasta, questa tende a rompersi, come si può ben vedere nelle foto!!
Vi riporto la ricetta con le mie piccolissime modifiche e/o aggiunte.


Ingredienti:
~ 3 uova
~ 100 gr di farina
~ 50 gr di fecola
~ 100 gr di zucchero
~ 1 cucchiaino raso di lievito (io ho messo 10 gr)
~ 6 cucchiai di acqua calda
~ mezzo cucchiaino di aroma al limone home made
~ marmellata a scelta o crema


Sbattere i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere l'aroma al limone home made e i 6 cucchiai di acqua calda e amalgamare. Unire la farina setacciata con la fecola e il lievito.
Incorporare all'impasto gli albumi precedentemente montati a neve.
Versare il tutto sulla teglia del forno coperta con carta da forno, livellare la superficie ed infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti.
Trascorso il tempo, sfornare e staccare immediatamente il rotolo dalla carta da forno, depositandolo su un altro foglio di carta da forno pulito posizionato sopra un telo pulito e umido; avvolgerlo dalla parte più lunga e lasciarlo raffreddare completamente.
Quando è freddo, srotolare il rotolo e farcirlo a piacere.



Un'ultima cosa: devo provare a trasformarlo al cioccolato!! Magari con una crema al latte...
E con questo vi auguro un felice week end.

domenica 13 dicembre 2015

Torta dei 7 vasetti al limone


Una torta classica e che tutti conoscete sicuramente: la Torta dei 7 vasetti!!
Certo sapete che è una torta allo yogurt e sapete anche che si usa il vasetto del sopra menzionato yogurt come misurino... giusto?
Stavolta avevo voglia di un dolce semplice e goloso ed ho subito pensato a questa torta!!
Ed essendo amante fino alla follia del limone, non potevo che scegliere uno yogurt al limone!! E poi, aggiungendo succo e scorza ho ottenuto un dolcetto delicato e piacevole...
La copertura va a completare il gusto leggermente aspro della torta rendendola ancora più... limonosa!!


Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
~ 2 vasetti di farina
~ 1 vasetto di fecola di patate
~ 2 vasetti di zucchero
~ 1 vasetto di yogurt al limone
~ poco meno di un vasetto di olio di semi di mais
~ succo di 1 limone
~ scorza di 1 limone o 1 cucchiaino di aroma al limone home made
~ 3 uova
~ 1 bustina di lievito

per la copertura:
~ zucchero a velo
~ succo di limone (o 1 cucchiaio di limonata concentrata)

~ 1 cucchiaino di aroma all'arancia home made (o scorza d'arancia o di limone)


Nota prima di cominciare: nel corso del tempo, io ho tenuto da parte dei vasetti di yogurt di varie dimensioni (da 125 gr, da 150 gr e anche qualcosina più grandi) dimodoché quando mi viene voglia di fare questa torta mi ritrovo i vasetti puliti e pronti per l'utilizzo, riempiendoli tutti e 7 con l'ingrediente che mi serve.

Per preparare il vasetto con l'olio, spremere il succo di limone, versarlo nel vasetto pulito e riempire il resto della capienza con l'olio di semi.
Sbattere i tuorli con mezzo vasetto di zucchero, poi unire lo yogurt, l'olio con il succo e la scorza o l'aroma al limone home made. Montare a neve gli albumi aggiungendo lo zucchero restante.
Incorporare la farina setacciata con la fecola e il lievito, alternando le polveri con gli albumi montati; dapprima mescolare con un cucchiaio, poi usare le fruste elettriche per far sciogliere eventuali grumi.
Versare il composto nello stampo coperto con carta da forno e cuocere nel forno preriscaldato a 180° per circa 40-45 minuti. Se la superficie si scurisce troppo in frettra, coprire lo stampo con la carta stagnola.
Fare la prova stecchino.


Quando la torta è fredda, glassarla con la glassa preparata mescolando tutti gli ingredienti insieme: si deve ottenere una crema densa e morbida, non troppo liquida!
Se ne avanza, l'ideale è versarne ancora sulla fetta già tagliata!!


Golosità al limone allo stato puro!!




Buona domenica.