mercoledì 24 febbraio 2016

Torta di mele molto limonosa


Adoro la torta di mele, in qualsiasi salsa mi venga presentata!!
Ma se abbinata ad un agrume per cui vado matta, ebbene, non c'è impegno che tenga, impedimento che... impedisca e il tempo per preparala lo trovo a tutti i costi!!!
Fu così che feci questa torta, non una, bensì due volte!!
La prima volta perché è talmente buona che non sono riuscita a fotografarla: ma sì, un paio di fettine e faccio le foto lo stesso, anche se non è intera... sparita!!
Così ho dovuto rifarla (che sacrificio!), fotografarla subitissimo e lasciarla nelle grinfie dei miei avvoltoi!! Però mi sa che la rifarò ancora, talmente è superlativa!!
Per tutti gli amanti delle torte di mele con un gusto di limone forte, ma non per questo aspro!!
Provatela e sentirete che bontà!!
La ricetta l'ho trovata qui nella disperata ricerca di come smaltire delle mele, ma sconsiglio di fare come me e di comprarle apposta e prepararla quanto prima!!
Ve la riporto con le mie piccole modifiche.


Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
~ 4 mele
~ 2 uova
~ 140 gr di zucchero
~ 220 gr di farina 00
~ 50 ml di olio di semi di mais
~ 140 ml di latte
~ 1 bustina di lievito per dolci
~ scorza di 1 limone bio (io, 1 cucchiaino di aroma al limone home made)


per il succo di macerazione delle mele:
~ 3 limoni
~ 3 cucchiai di zucchero


Lavare, sbucciare e tagliare a fettine le mele, mettendole in una ciotola ed irrorandole man mano con il succo dei 3 limoni ed aggiungendo i 3 cucchiai di zucchero. Alla fine, mescolare il tutto per far inumidire per bene le fettine di mela e affinché si amalgami anche lo zucchero e lasciare macerare per circa mezz'ora, mescolando ogni tanto. In questo modo, oltre a non ossidarsi, le mele assorbono l'aroma del limone, lo zucchero si scioglie e si formerà un sughetto limonoso molto delizioso che andremo ad usare più avanti.

Montare leggermente le uova con lo zucchero, non serve che siano gonfie.
Aggiungere la scorza di limone (o l'aroma al limone home made), l'olio di semi di mais, la farina setacciata con il lievito e, per ammorbidire il tutto, il latte. A questo punto, io ho aggiunto anche 3-4 cucchiai di succo di macerazione delle mele perché volevo un impasto bello aromatizzato.
Versarlo nella tortiera coperta con carta da forno, livellare la superficie e disporvi le fettine di mela senza scolarle dal sugo di macerazione, infilandole verticalmente e molto ravvicinate tra di loro; una volta messe tutte le fettine, irrorare tutta la superficie con il resto del sughetto al limone.
Infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Note personali:
- la ricetta originale dice di partire con il forno freddo, io ho preferito scaldarlo come faccio di solito.
- se il sughetto è tanto, ma tanto, si può metterne una metà sopra le mele, infornare e, a metà cottura, versare il resto (come ha fatto l'autrice del post originale).


Una bomba di bontà!!!
Mele e limone non deludono mai... ;-)

 
 
 


lunedì 15 febbraio 2016

Frittelle di mele al profumo di agrumi


Nell'ultimo post vi avevo detto che non ho potuto postare ricette di frittelle perché non ne avevo una decente da proporre; nel frattempo, ho visto su Fb una ricetta di un mio amico ed ho avuto anche l'occasione di assaggiare le sue frittelle. Sebbene non mi siano piaciute molto, ho deciso di provare la sua ricetta cambiando quei piccoli particolari per renderla appetibile per me, così eccomi qui a presentarvela!
Queste frittelle le ho preparate ieri mattina per festeggiare S.Valentino, visto che mio marito le adora, sapevo già di farlo felice... A lui non importa se non trova torte a forma di cuori o biscottini cuoriciosi, ma è decisamente più contento se preparo quello che gli piace!!


La particolarità di queste frittelle è che c'è la mela, ma non si vede... ci sono limone ed arancia e si sentono... Cosa vuol dire?
Che la mela viene frullata insieme al limone e all'arancia!!!
Almeno così dice la ricetta originale, ma siccome io le ho trovate un po' "amarognole" (probabilmente perché c'è anche la parte bianca della buccia degli agrumi!), io ho preferito fare a modo mio mettendo le zeste e il succo dei due frutti e quello che ho ottenuto sono frittelle leggerissime, non unte e con un aroma indescrivibile!!
Poi, ho omesso l'uvetta che ci andrebbe ed in effetti mancava quel qualcosa che andasse a completare il tutto, ma siccome a casa mia non vanno matti per l'uvetta (e poi mi sono scordata pure di comprarla!), l'ho semplicemente evitata.

Ringrazio Giuseppe per la ricetta; spero senza rancore se le tue non mi sono piaciute!!
A proposito, ho seguito il tuo consiglio, non ho messo le bucce delle uova e sono venute perfette lo stesso!!!


Ingredienti:
~ 1 arancia bio
~ 1 limone bio
~ 1 mela
~ 3 uova
~ un pizzico di sale
~ 3 cucchiai di zucchero (io, 4)
~ uvetta
~ grappa o rum
~ mezza bustina di lievito per dolci
~ farina q.b. (io, circa 280-300 gr)
~ olio di semi per friggere


Frullare insieme l'arancia, il limone e la mela.
Io ho preferito spremere il succo dell'arancia e l'ho messo nel frullatore con la mela a tocchetti, un cucchiaino di aroma al limone home made, uno di arancia home made e un cucchiaio di limonata concentrata. In alternativa, basta mettere la buccia grattugiata del limone e dell'arancia e il loro succo!

Aggiungere le uova intere, il pizzico di sale, lo zucchero, l'uvetta ammollata nella grappa o nel rum, il lievito e farina quanta basta per ottenere un impasto corposo e omogeneo.
Friggere il composto a cucchiaiate.
Con amc: scaldare l'olio fino a 50° settore carne, poi versare qualche cucchiaiata di impasto, coprire e, quando arriva a 90°, girare le frittelle, facendole cuocere anche dall'altro lato (ci vuole davvero pochissimo tempo, il tempo di coprire ed è già ora di girarle!).
Nota: se si riesce a fare le frittelle belle rotonde, non serve girarle perché si girano da sole!!!


Leggere e molto asciutte... Una tira l'altra, senza tanti sensi di colpa!!



Finalmente ho trovato la ricetta perfetta per le frittelle di Carnevale, però la prossima volta voglio mettere anche l'uvetta; e se per caso non piacciono a causa sua, mi sacrificherò io per farle sparire!!
Buon lunedì.