martedì 26 luglio 2016

Gelato allo yogurt alla vaniglia


Dopo essermi lanciata nel primo esperimento (riuscitissimo!) di un gelato allo yogurt e fragola, il secondo gusto che mi è venuto in mente è stata la vaniglia!
Basta cambiare il gusto dello yogurt e il gioco è fatto!
Delicato e rinfrescante, ma anche molto goloso!!


Ingredienti:
~ 200/250 ml di panna fresca da montare
~ 250/300 gr di yogurt alla vaniglia

~ 150 ml di latte intero
~ 130 gr di zucchero

Con queste dosi si ottiene circa 700 ml di liquido, quantità adatta per l'uso della gelatiera.

Sciogliere molto bene lo zucchero nel latte, poi unire la panna fresca e lo yogurt e mescolare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.
Mettere il recipiente in freezer per circa un'ora, poi versare il composto bello freddo nella gelatiera in funzione e fare mantecare per circa 25-30 minuti, il tempo necessario affinché si gonfi e diventi bello cremoso.
Porzionare nelle coppette e servire subito, decorandole a piacere.

Nota: nel corso degli esperimenti, ho provato a cambiare la quantità sia di panna che di yogurt (in base ai barattolini che trovavo in vari supermercati) ed ho constatato che il risultato non cambia!! Per questo ho messo negli ingredienti 200/250 ml di panna e 250/300 gr di yogurt!!

Mi scuso per aver messo solo 2 foto per mostrare il gelato, ma, siccome non si era mantecato tanto bene (ve lo avevo già accennato nel primo post), aveva cominciato a sciogliersi quasi subito, quindi non ho trovato ispirazione per fare più foto e migliori di queste.
Ma vi prometto che i prossimi gelati, oltre che buoni, saranno anche belli da vedere!!


mercoledì 20 luglio 2016

Riso asciutto con le verdure


L'altro giorno vi avevo promesso una variante/aggiunta al riso asciutto che ho preparato con il metodo amc.
Eccovi accontentati: l'ho "lessato" aggiungendo semplicemente delle verdure!!


Invece di lessare le verdure a parte, basta metterle insieme al riso e il gioco è fatto!!
Semplice, no?


Ingredienti e procedimento:
- 1 bicchiere di riso e 1 di acqua (o 2 di riso, 2 di acqua, ecc.)
- 1 zucchina
- mezza melanzana
- mezzo peperone giallo e mezzo rosso
- 1 carota
- piselli congelati

Nota: la quantità di verdure dipende da quanto sono grandi e anche da quanto si vuole il riso condito.

Mettere le verdure tagliate a tocchetti e i piselli ancora congelati insieme al riso e all'acqua, salare a piacere, coprire con il Secuquick e mettere la pentola sul Navigenio, modalità A.
Impostare l'audiotherm su P+ SOFT e, quando suona, spostare la pentola e lasciare che il coperchio si apra da solo.
Una bella mescolata e il vostro riso con le verdure è pronto.


A questo punto, una volta raffreddato, si possono aggiungere tutti gli altri ingredienti che non vanno cotti, tipo tonno, wurstel, olive a pezzetti, uova sode, capperi, mais, carciofini sott'olio, cipolline sott'aceto, prosciutto a dadini, formaggi a tocchetti... e chi più ne ha, più ne metta!!!
Vedrete che insalata di riso favolosa otterrete!!!



Facile e veloce, niente da scolare...
Sana, gustosa e sempre diversa, dipende da cosa si vuol aggiungere...
E con Amc diventa pure divertente cucinare, perfino con questo caldo!!!


lunedì 18 luglio 2016

Riso asciutto con amc


Oggi niente ricetta, "solo" la spiegazione per fare il riso asciutto con amc!!
Nella cottura tradizionale bisogna far bollire l'acqua, salare, versare il riso, fare cuocere, scolare...
Con amc, tutto questo "lavoraccio" viene semplificato: una unità di cottura, riso, acqua e il nostro magico Secuquick!!!

Ma qui viene il bello: se per i risotti il rapporto è 1 bicchiere di riso, 2 di acqua e si ottiene il classico risotto cremoso, per avere il riso asciutto il rapporto è 1:1, cioè 1 bicchiere di riso e 1 di acqua. 
Quindi, niente rischio di scottature con gli schizzi di acqua bollente mentre si scola il riso e poi l'amido non viene disperso nell'acqua... Cosa si può volere di più?


Procedimento:
Mettere nell'unità alta da 3 litri o quella da 4,5 (dipende da quanto riso si vuol fare!) 1 bicchiere di riso e 1 di acqua (o 2 di riso, 2 di acqua, ecc.).
Chiudere con il Secuquick e mettere il Navigenio in modalità A. Impostare l'audiotherm su P + SOFT e, quando suona, togliere la pentola dal Navigenio.
Se non lo si possiede, mettere su fuoco grande a fiamma alta, impostando sempre su P + soft.
Lasciare che il coperchio si apra da solo e voilà, il gioco è fatto.

Basta dare una bella mescolata...


... versare in una ciotola capiente e condire a piacere.



Ed ecco pronto il vostro riso asciutto, basta aggiungere gli ingredienti che più vi aggradano.
Ma nel prossimo post vi mostro una piccola variante/aggiunta... Curiosi?
Eh eh, aspettate e vedrete!!


martedì 12 luglio 2016

Gelato allo yogurt alla fragola


L'anno scorso ho dovuto comprare una nuova macchina per fare il gelato dal momento che la prima ha tirato le cuoia... poverina!! E finalmente è venuta l'ora di provarla!!
Questo gelato nasce, oltre per portare un po' di frescura in questi giorni torridi, anche per metterla alla prova. E fu così che mi venne la "malsana" idea di unire yogurt e panna e vedere cosa ne usciva...
Perché "malsana"? Mi chiederete voi...
Perché è talmente buono, ma talmente buono, che non mi sono più fermata ed ho sperimentato altri gusti con risultati favolosi, un gelato più goloso dell'altro!!
Quindi, cominciamo con il primo, che è anche un classico: la fragola!!


Ingredienti:
~ 200/250 ml di panna fresca da montare
~ 250/300 gr di yogurt alla fragola

~ 150 ml di latte intero
~ 130 gr di zucchero

Con queste dosi si ottiene circa 700 ml di liquido, quantità adatta per l'uso della gelatiera.



Sciogliere molto bene lo zucchero nel latte, poi unire la panna fresca e lo yogurt e mescolare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.
Mettere il recipiente in freezer per circa un'ora, poi versare il composto bello freddo nella gelatiera in funzione e fare mantecare per circa 25-30 minuti, il tempo necessario affinché si gonfi e diventi bello cremoso.
Porzionare nelle coppette e servire subito, decorandole a piacere; io ho messo del cioccolato bianco in granella!

Note personali:
- nel corso degli esperimenti, ho provato a cambiare la quantità sia di panna che di yogurt (in base ai barattolini che trovavo in vari supermercati) ed ho constatato che il risultato non cambia!! Per questo ho messo negli ingredienti 200/250 ml di panna e 250/300 gr di yogurt!!
- con la prima macchina del gelato, potevo versare il composto anche subito e nel giro di massimo 40 minuti avevo il mio bel gelato pronto e bello cremoso. Ho provato anche con questa, ma non è riuscito un bel gelato; infatti, tra il caldo, tra il gelato che non è ben montato, le foto non mi sono venute un granchè!!
Secondo tentativo, passare il composto in frigo prima di mantecarlo: idem come sopra!!
Altri due tentativi per avere una bella mantecatura sono stati quelli di mettere il composto in freezer per due ore e mezza e poi per un'oretta: nel primo caso, mantecatura in 10 minuti, nel secondo in neanche mezz'ora.
Le mie conclusioni? Mi sa che ogni gelatiera è a sé... quindi, regolatevi secondo il vostro macchinario anche se io metto lo stesso come mi trovo meglio con il mio.
Però il mistero per me permane...


Provatelo e vedrete che anche voi sperimenterete altri gusti, ancora prima che posti le ricette!!


Troppo buono!! E rinfrescante...